Header

Articoli e news

  • Scarseggeranno le risorse idriche nella Marsica,quale i provvedimenti?

    23/04/2020

    Le acque reflue della città di Avezzano che attendono da anni di essere depurate .

     

     

    Presidente CAM

    Dott.Manuela Morgante

     

    Responsabile tecnico Cam

    Ing.Leo Orsini

     

    Commissario Avezzono

    Dott.Mauro Passerorri

     

    E pc     Presidente Ersi Prov. L’Aquila

    Nunzio Merolli

                Direttore Generale

    Ersi Prov. L’Aquila

    Ing. Corrado Rossi

     

     

    Oggetto: Scarseggeranno le risorse idriche nella Marsica?

    L’andamento meteorologico e la scarsità di precipitazioni dell’inverno appena trascorso probabilmente hanno compromesso le capacità di ricarica degli acquiferi, con la conseguente concreta possibilità di una minore disponibilità di risorsa da utilizzare per far fronte ai fabbisogni potabili della popolazione, soprattutto nel prossimo periodo primaverile ed estivo.

    Una tale situazione deficitaria è suscettibile purtroppo - di trasformazione in vera e propria emergenza idrica, anche in considerazione del maggior consumo legato all’attuale periodo di emergenza sanitaria. (Vedi note ERSI allegate)

    Credo che il commissario prefettizio di Avezzano e tutti gli altri Sindaci della Marsica debbano emettere ordinanze per informare i cittadini sulla probabile emergenza idrica e ricordare loro le regole di utilizzo.(https://www.ersi-abruzzo.it/content/consigli-sul-risparmio-dell%E2%80%99acqua

    Il CAM di par suo può comunicare a noi tutti come va il piano perdite,che in una fase cosi importante diventa di primaria importanza.

    Il CAM ha un piano b per approvvigionamento per acqua potabile

    Di primaria importanza alla luce di quanto si sta prospettando l’accelerazione della messa a norma di tutti i depuratori della Marsica e in particolare a che punto sono le procedure dello smantellamento del depuratore di Pozzillo e l’adeguamento del depuratore di strada due di Avezzano

    Seguono le due note dell’Ersi inviate agli Enti Gestori settori idrici e a tutti i comuni della regione Abruzzo, a oggi soltanto una decina di comuni hanno provveduto ad emettere ordinanze alla cittadinanza per segnalare la probabile crisi idrica che ci aspetta i prossimi mesi.

    Le due note che l'Ersi Abruzzo ha inviato alla regione Abruzzo,ai comuni della Regione ed agli enti gestori del servizio idrico

    UserFiles/File/Crisi idrica nota COMUNI.pdf

    UserFiles/File/Crisi%20idrica%20nota%20Gestori%20(5)(1).pdf

     

    Avezzano lì     23/04/2020                                                     Augusto Di Bastiano

  • LASCIA UN COMMENTO



       
    • 23/04/2020 | 12:00

      ANTONIO ha scritto:

      Carissimo Augusto , non ti perdo di vista e non faccio un passo meno di te . Gli anziani dicevano , ogni volta che c'era una disgrazia : " I mali non vengono mai soli ! " . E mi ricordo , come ho già scritto , quello che successo da dopo la prima guerra mondiale - 1918 - 4 novembre festa della vittoria . . . Ma , anche se sono nato nel 1925 , ricordo che c'era in giro ancora la - Spagnola - seguita dalla TBC - seguita dalla malaria - seguita dalla seconda guerra mondiale . . . C'è ancora il signor CORONA VIRUS - . Hai già parlato , per avvisare la cittadinanza ( questa è la tua prima preoccupazione ) - polline ! - . Adesso arriva la terza fase - delle nostre disgrazie ! - Forse -mancherà l'acqua - proprio quando più ne avremo bisogno . . ." I mali non vengono mai soli : ma uno a volta sì ! Ci stiamo giocando questo , che sembrava , ma non è , un anno migliore del precedente , come ci auguriamo a - Capodanno - con festa e veglione . Per il momento possiamo ricordare solo quello . - GIOIOSI ETRISTI RICORDI - segue . . .

    • 23/04/2020 | 12:00

      Antonio ha scritto:

      GIOIOSI E TRISTI RICORDI - Tutte le cose vanno a rotoli . / e chi ci rimette ! / sempre il più debole ./ Gioiva , quando andava al lavoro . / Adesso soffre e muore . / Erano giorni di felicità , / di festa e di allegria , / tornando dal lavoro e trovava in casa / riunita la famiglia . / Anche adesso è riunita , / ma nella pena e nel dolore / di essere raggiunto anch'essi dal virus . / Non si lavora : porta tristezza ! / L' arresto forzato / non da più il gusto del riposo di una volta . / Si gioiva e si riprendeva il lavoro . / La gioia d'allora è solo un ricordo . / Un male tira l'altro e ci perseguitano . / C'è solo tristezza , guardando dalla finestra / esplotere la primavera che dovrebbe dare gioia ! / Finisce il giorno nella mestizia / tra le pieghe del suo nero manto / e ci addormenta , sempre consapevoli , / di un altro giorno che porterà nell'anima / i gioiosi e tristi ricordi . /